header-home.jpg

Modulo didattico “Lerntheke”

Si tratta di un modulo didattico (concetto e materiali) per gli studenti dalla quinta alla settima classe di tutte le scuole, che può essere applicato sia a materie come geografia, chimica, fisica, natura e tecnologia, sia ad altre materie legate alle scienze geologiche.

Questo modulo didattico può essere richiesto come DVD all’ufficio amministrativo del Geopark Ries.

Questo modulo didattico si propone di fornire contenuti interdisciplinari relativi all’evento del Ries ed è stato sviluppato e testato dalla Cattedra di Didattica della geografia dell’Istituto di Geografia dell’Università di Augsburg in collaborazione con il Geopark Ries.

Il modulo didattico può essere applicato in circa cinque ore di insegnamento, ed include un’unità preparatoria (45 min.), 3-4 unità di realizzazione (45 min. ciascuna) ed un’ora di follow-up o un test di verifica. Il modulo comprende sei stazioni obbligatorie, a cui si aggiungono sei stazioni facoltative che i gruppi di studio possono completare nel tempo rimanente. Gli studenti lavorano da soli o in gruppi di massimo 3 persone, e possono anche scegliere liberamente la sequenza delle stazioni.

Gli argomenti delle stazioni obbligatorie si concentrano sull’evento del Ries e sulle sue conseguenze per l’uomo e l’ambiente: “Terreno & contadini”, “Suevite”, “Strati rocciosi”, “Clima & ginepri”, “Localizzazione del Ries” e “L’uomo nel Ries”. Le stazioni facoltative sono suddivise tematicamente in “Gioco: sulle tracce del terreno”, “Dimensioni”, “Scheda segnaletica delle rocce”, “Un lavoro insolito”, “Profilo attraverso il Ries” e “Primi colonizzatori”.

Funzione e strutturazione

Le sei stazioni obbligatorie del modulo didattico vengono strutturate in aula separatamente dalle sei stazioni facoltative. Per ogni stazione obbligatoria vi sono fogli di lavoro, materiale integrativo e carte geografiche di supporto, e ai gruppi di studio vengono forniti fogli di lavoro e materiale anche per le stazioni facoltative. In due stazioni vengono impiegati anche altri materiali: recipienti graduati, cucchiai, plastilina, amido di mais e atlanti.

Ogni studente attraversa le stazioni obbligatorie del modulo didattico e documenta l’attività svolta sulla sua “scheda di lavoro”. Le carte geografiche di supporto possono essere utilizzate come aiuto in caso di necessità. Le soluzioni sono disponibili sulla cattedra dell’insegnante e gli studenti possono consultarle per verificare i loro risultati.

Obiettivi didattici

  • Considerare il sistema terra-uomo nel suo insieme; realizzare collegamenti con l’impatto dell’asteroide, indicare collegamenti tra sottosistemi, comportamento sistemico come dinamica, comparsa, complessità - in particolar modo in relazione ad altri effetti geografici (l’agricoltura come adattamento a circostanze naturali, utilizzo delle rocce, turismo, ecc.)
  • Attuare un concetto di apprendimento ampliato (considerare l’apprendimento metodico-strategico, sociale e personale)
  • Facilitare l’apprendimento costruttivista (autogestione in punti predefiniti, considerazione della soggettività, attivazione degli studenti e orientamento all’attività)

Riassumendo: promuovere l’interesse per i contenuti geoscientifici.